“Tactical Board”: Rapiti da Weston McKennie, di Ivan Brocchieri

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

“Tactical Board”: Rapiti da Weston McKennie

McKennie nasce in Texas nel 1998 e cresce calcisticamente nel Dallas che lascia all’età di 18 anni per trasferirsi in Europa allo Schalke04.

Dopo una buona prima stagione con l’u19, nel 2017/18 viene aggregato alla prima squadra dove colleziona 22 presenze in Bundesliga.

Nelle annate successive diventa un punto fermo dei tedeschi e nel 2020 viene acquistato dalla Juventus con la formula del prestito oneroso (4,5 milioni di euro) e obbligo di riscatto al raggiungimento di determinati obiettivi calcistici, a cui si potranno sommare una serie di bonus.

Caratteristiche tecnico-tattiche

McKennie è un giocatore completo che può giocare in tutte le posizioni del centrocampo e, in caso di necessità, anche come difensore centrale o esterno basso. Allo Schalke, tuttavia, il ruolo maggiormente ricoperto dallo statunitense è stato quello d’interno di centrocampo (49 partite).

Weston dimostra un’ottima capacità di lettura delle situazioni di non possesso, alternando con concentrazione marcatura e copertura, riuscendo spesso a bloccare le avanzate avversarie con aggressività.

Talvolta lascia alle spalle i movimenti degli avversari in zona rifinitura senza oscurarne le linee di passaggio.

Data la sua buona fisicità, McKennie è un giocatore importante su tutte le palle inattive (sia contro che a favore), dove è riuscito a segnare alcuni dei suoi gol.

Anche in fase di possesso il numero 2 possiede buone abilità: qualità tecnica palla al piede e buona visione di gioco, grazie alle quali raramente sbaglia la scelta del passaggio. A ciò abbina una buona frequenza negli inserimenti fra le difese avversarie.

 

 

Foto: https://www.goal.com

Share.

About Author

Ivan Brocchieri

Ivan Brocchieri, nato a Sesto san Giovanni il 03/09/1998. Appassionato di match analysis e fondatore del canale YouTube “Alesia”.

Leave A Reply