Riscaldamento Tecnico-Coordinativo-Preventivo: Proposta numero 5

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Riscaldamento Tecnico-Coordinativo-Preventivo: Proposta numero 5

Durante la stagione 2014, alla guida di una squadra di Giovanissimi, ero solito iniziare il primo allenamento settimanale con quest’esercitazione, con infinite varianti.
Gli obiettivi sono quelli principalmente preventivi, con esercizi di mobilità e coordinazione.

Avendo a disposizione non molti giocatori, a causa di diverse defezioni di varia natura, in questa seduta, a differenza delle varianti precedenti, ho creato una sola stazione di partenza.

La struttura dell’esercizio è quella che si vede nella figura che segue e richiede un discreto tempo di preparazione.

I giocatori si dividono in due file, (b) con la palla, (a) senza.  I giocatori (a) eseguono la prima parte dell’esercizio mentre i giocatori (b) ricoprono inizialmente il ruolo di assistenti.

Riscaldamento Tecnico Coordinativo Preventivo 5

Il primo giocatore (a) esegue un superamento libero di due ostacolini (over) prima di eseguire degli appoggi tra cinque aste orizzontali a terra.
Per gli appoggi possiamo sbizzarrirci in tanti modi. Eccone alcuni:

  • skip basso 1 appoggio
  • skip basso 2 appoggi attacco col dx
  • skip basso 2 appoggi attacco col sx
  • saltelli bipodalici
  • saltelli monopodalici
  • skip calciata dietro 2 appoggi
  • monoskip dx/sx
  • corsa indietro 1 appoggio
  • corsa indietro 2 appoggi
  • doppio skip

All’uscita dagli appoggi il giocatore (a) decide se dirigersi verso destra o verso sinistra, effettuando uno skip basso laterale (o un dentro-fuori laterale-frontale con due appoggi per spazio) sulla speed ladder.

Il giocatore (b) gli trasmette la palla e a seconda della direzione scelta da (a) avremo due differenti evoluzioni.

Sulla sagoma (X), (b) si porta in appoggio centralmente per ricevere e chiudere la triangolazione con (a). Sulla sagoma (Y), (b) si porta in appoggio esternamente, riceve il passaggio di (a) e gliela restituisce sulla corsa, sviluppando una sovrapposizione a due giocatori.

Il giocatore (a) a questo punto si porta nella fila di (b) mentre quest’ultimo cambia fila eseguendo delle aperture e/o chiusure per l’articolazione coxo-femorale (anca) sui tre ostacoli e successivamente un esercizio di mobilità proposto dall’istruttore.

FOCUS FISICO

  • mobilità articolare;
  • coordinazione generale;

FOCUS TATTICO

  • sviluppo triangolazione e sovrapposizione;

 

 

Credit Immagine: https://www.footballwhispers.com/

Share.

About Author

Diego Franzoso

Franzoso Diego, nato a Rovigo il 15/04/1983. Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell'Attività Motoria Preventiva e Adattata. Allenatore UEFA B e Istruttore CONI-FIGC. Attualmente allenatore dei Giovanissimi Regionali dell'Hellas Verona.

Leave A Reply