Rueda de Pases – Definizione ed esempi pratici

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Rueda de Pases – Definizione ed esempi pratici

La rueda de pases è un esercizio che ha infinite varianti e la cui definizione proviene dal calcio spagnolo. Può essere utilizzato per diversi obiettivi durante ciascuna sessione di allenamento, con lo scopo di migliorare le transizioni di difesa-attacco, la qualità delle trasmissioni, il controllo della palla e diversi comportamenti di tattica individuale. Il loro utilizzo avviene per lo più nella fase di attivazione, utile per iniziare a padroneggiare con aspetti come uomo libero e terzo uomo.

Nonostante le moltissime varianti a disposizione, in termini generali, i tre obiettivi principali di questo esercizio sono:

  • Migliorare il controllo della palla
  • Migliorare la capacità del giocatore di passare la palla nella media e lunga distanza
  • Scoprire come identificare l’uomo libero e sapere come raggiungerlo

Con questo mezzo d’allenamento è inoltre possibile incorporare le seguenti strutture: 

  • Cognitiva: favorire il rispetto e i meccanismi ricercati dalla squadra
  • Coordinativa: che permettono di apprendere i gesti tecnici 
  • Socio-Affettiva: Dal momento che fa in modo che i compagni si integrino e migliorino le loro relazioni

La rueda de pases, inserendo o meno anche la finalizzazione, viene utilizzata per sviluppare la coordinazione e il controllo dei movimenti della palla da parte dei giocatori. Le sue varianti dipendono da numerosi fattori, che possono dipendere dai comportamenti richiesti dall’allenatore o anche dal prossimo avversario che affronteremo.

Questo meccanismo permette che il giocatore interiorizzi una grande quantità di combinazioni di passaggi, che insieme ai suoi compagni riconosceranno dentro alla partita reale, poiché le hanno già sperimentate.

La combinazione di movimenti risponde a obiettivi specifici, come il miglioramento nella capacità di controllo della palla, però, più di questo, si converte in uno dei migliori modi per inserire conoscenze tecniche ad un livello incosciente, grazie al fatto che contengono le strutture coordinativa e cognitiva degli atleti.

Questa è la ragione per la quale questo modo di lavoro viene utilizzato dalle categoria più piccole fino ai giocatori delle squadre più famose del mondo

Esempi pratici

 

Foto: https://www.estadiodeportivo.com

Share.

About Author

Diego Franzoso

Franzoso Diego, nato a Rovigo il 15/04/1983. Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell'Attività Motoria Preventiva e Adattata. Allenatore UEFA B e Istruttore CONI-FIGC. Attualmente allenatore dei Giovanissimi Regionali dell'Hellas Verona.

Leave A Reply