Educare al Gioco nell’Attività di Base: giocare fuori per giocare dentro

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Nell'articolo di oggi presento due esercitazioni che ho utilizzato con un gruppo di Pulcini che, è bene sottolinearlo, hanno un'ottima predisposizione al gioco del calcio. Le proposte sono inoltre rivolte alle categorie Esordienti e Giovanissimi, adattando, semplificando o aumentando la complessità delle due esercitazioni.

Il numero di giocatori utilizzati è di 12 (impiegando tutti i giocatori a disposizione). Come leggerete però, è possibile aumentare il numero di elementi impiegati.

Le due esercitazioni sono state ideate per sviluppare:

giocare fuori per giocare dentro (fissare in ampiezza). Assicurare ampiezza per creare corridoi interni
riconoscere quando giocare fuori e quando giocare dentro. Non giocarla fuori se non genera nulla
scaglionamento a differenti altezze per la coppia di play
Tra i comportamenti tattici individuali invece abbiamo:

posizionarsi correttamente col corpo (sia sull'esterno che all'interno)
utilizzo del piede più lontano quando la palla si muove da fuori a dentro
La premessa iniziale era quindi quantomeno doverosa per comprendere la complessità delle due proposte e del tempo che sarà necessario affinché i giocatori acquisiscano consapevolezza del gioco; a maggior ragione se ci accostiamo alle categorie dell’attività di base.

E’ chiaro che gli obiettivi appena descritti sono diversi e richiedono moltissimo tempo per essere appresi e fatti propri. Per questo sono fermamente convinto che la strada da intraprendere vada imboccata il prima possibile,modulando obiettivi ed esercitazioni alle capacità del proprio gruppo.

Questo articolo è disponibile solo per gli Abbonati:

  • Se sei già abbonato Accedi per visualizzare l'articolo.
  • Altrimenti visita questa pagina e scopri i nostri Abbonamenti!

 

Share.

About Author

Diego Franzoso

Franzoso Diego, nato a Rovigo il 15/04/1983. Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell'Attività Motoria Preventiva e Adattata. Allenatore UEFA B e Istruttore CONI-FIGC. Attualmente allenatore dei Giovanissimi Regionali Élite dell'AC Este