Premium
Apprendere dal Gioco

“Apprendere dal Gioco”: Gioca opposto se vuoi giocare tra le linee

1 Dicembre 2020

“Apprendere dal Gioco”: Gioca opposto se vuoi giocare tra le linee

Attirare la squadra rivale in avanti attraverso la circolazione della palla è il presupposto fondamentale per creare uno spazio vuoto tra le linee avversarie, dove andare poi ad effettuare il passaggio ad un compagno libero. Tuttavia, non è sufficiente far avanzare gli avversari per poter sfruttare lo spazio che si crea alle loro spalle, ma è anche necessario che vi sia un intervallo tra due di essi, in modo che la palla possa “attraversare” la linea di pressione.

Le squadre più abili nella fase di pressing sanno sfruttare molto bene questo particolare e si alzano in aggressione stringendo molto le distanze tra i propri giocatori e rendendo quindi inaccessibile lo spazio che si apre alle loro spalle.

Per poter far arrivare palla nello spazio libero, è quindi necessario “aggirare” la linea di pressione avversaria, ovvero portare palla ai lati della linea e da lì giocarla alle sue spalle: infatti, una linea che si stringe è costretta inevitabilmente a lasciare spazio tra il suo componente più esterno ed il fallo laterale, spazio che può essere sfruttato dalla squadra in possesso per superare tale linea di pressione. È chiaro che per poter utilizzare davvero tale “varco” risulta fondamentale la velocità con cui la palla viene portata a lato della linea di pressione avversaria, per non dare il tempo a quest’ultima di scivolare sul lato-palla e chiudere quindi di nuovo lo spazio alle sue spalle.

Questo comportamento è attuabile sia con palla centrale, con gli avversari che stringono verso dentro e lasciano un varco su entrambi i lati, sia con palla esterna, situazione nella quale il varco si apre ovviamente sul lato debole: l’ultimo caso è sicuramente quello più efficace poiché lo spazio tra il componente della linea più esterno e il fallo laterale sarà molto ampio.

Il Manchester City sfrutta in maniera eccezionale il principio che abbiamo appena descritto durante l’azione che porta al gol del pareggio nell’ultima sfida contro il Liverpool di Jürgen Klopp: vediamo nel video come, attraverso una serie di passaggi sul corto, la squadra di Guardiola attiri in avanti, sulla fascia sinistra del campo, diversi giocatori dei Reds e riesca quindi ad aprire uno spazio alle spalle del centrocampo rivale. Il Liverpool è però bravo a stringere i suoi giocatori per impedire il passaggio chiave tra le linee (da notare in particolare il comportamento di Firmino): il City effettua allora un cambio-gioco diretto verso la fascia opposta per il terzino Walker, che dispone del varco necessario per effettuare il passaggio nello spazio alle spalle del centrocampo del Liverpool.

Proposta di esercitazione

Si gioca un 8 contro 8 + 2 jolly nel ruolo di esterni (nell’esempio sono le ali di un 4-4-2, ma potrebbero essere anche i quinti in caso di sistemi di gioco con difesa a 3): il gol nella porta avversaria vale 2 punti, ma è possibile anche ottenere 1 punto eseguendo 7 passaggi consecutivi nella propria metà-campo.

La squadra che difende può entrare nelle corsie laterali solo quando vi entra la palla. Non c’è fuorigioco.

 

 

Foto: https://www.gettyimages.co.uk