Browsing: Articoli Full Pack

Articoli Full Pack
By 0

Allenarsi con poco Spazio a disposizione, di Alberto De Nardi

Considerate le condizioni in cui molto spesso siamo costretti ad allenarci un po’ tutti noi, con molte squadre che devono, per mancanza di spazi alternativi, allenarsi nello stesso campo, dobbiamo noi allenatori avere la capacità di organizzarci con ciò che abbiamo a disposizione.

Nell’articolo di oggi vediamo un’intera seduta d’allenamento strutturata su campo 35×25 con due porte. In questo allenamento ipotizzeremo di disporre di 17 giocatori di movimento più 2 portieri (17 che 19 sono due numeri primi e quindi qualsiasi altro numero facilita le cose).

Articoli Full Pack
By 0

“Build Up”: La Costruzione del Sassuolo, di Samuele Arzenton

“Giocare nella zona in cui l’avversario indirizza il suo pressing significa fare il loro gioco, giocare nella zona in cui ha inizio il pressing avversario significa comandare il gioco.”

R. De Zerbi

Un principio di gioco su cui lavora per uscire dalla zona di costruzione, in particolare quando l’avversario attua un pressing ultra-offensivo, è proprio quello appena citato.

Articoli Full Pack
By 0

“Tactical Board”: Rapiti da Weston McKennie, di Ivan Brocchieri

McKennie nasce in Texas nel 1998 e cresce calcisticamente nel Dallas che lascia all’età di 18 anni per trasferirsi in Europa allo Schalke04.

Dopo una buona prima stagione con l’u19, nel 2017/18 viene aggregato alla prima squadra dove colleziona 22 presenze in Bundesliga.

Nelle annate successive diventa un punto fermo dei tedeschi e nel 2020 viene acquistato dalla Juventus con la formula del prestito oneroso (4,5 milioni di euro) e obbligo di riscatto al raggiungimento di determinati obiettivi calcistici, a cui si potranno sommare una serie di bonus.

Articoli Full Pack
By 0

“L’Angolo del Preparatore”: allenare la Potenza Aerobica senza la palla

Nel mondo del calcio esistono ormai diversi metodi per allenare le capacità condizionali dei giocatori; alcuni utilizzano solo la palla, altri prevedono lavori misti (palla + secco) e altri ancora, soprattutto nelle categorie inferiori, lavorano solo con mezzi e metodi che non comprendono l’utilizzo della palla. Personalmente mi piace identificarmi come un preparatore che ama lavorare in modo misto, utilizzando (in accordo col mister) lavori sport specifici con la palla (ad esempio possessi palla, small sided games, giochi di posizione ecc.) abbinati a lavori a “secco”, maggiormente con lavori per ruoli.

Per migliorare la prestazione nel gioco del calcio bisogna incrementare il sistema aerobico sia a bassa intensità che ad alta intensità, allo scopo di abituare il nostro atleta a sopportare la produzione di acido lattico nei muscoli e il suo smaltimento.

Articoli Full Pack
By 0

“Dalla Match Analysis al Campo”: Doppia ampiezza, di Federico Montagnolo

Occupare l’ampiezza del campo ha un duplice obiettivo: allargare le squadre avversarie “fissando” i terzini/quinti per giocare dentro il campo, oppure, contro le squadre che rimangono strette permette di ricevere liberi in ampiezza e puntare il diretto avversario.

In questo articolo analizzeremo quelle situazioni in cui le squadre concedono il gioco in ampiezza e quindi fanno densità centrale.

Articoli Full Pack
By 0

Functional Play: “Il Portiere Pivote”, di Stefano Cassani e Facundo Styk

“Il mondo ha più cose da dirmi di quelle che io sono in grado di capire” J. Saramago.

Con questa citazione vogliamo aprire questa nostra rubrica, in cui cercheremo, al meglio delle nostre possibilità, di parlarvi di ruoli funzionali, in un calcio sempre meno prevedibile e codificato.

“Che si cominci a comprendere che non si possono semplificare e ridurre, a pochi comportamenti predeterminati, tutti i fattori del gioco; che si accetti e si riconosca l’incertezza che il calcio porta con sé (X. Tamarit)”.

Non è notizia recente quella dell’utilizzo del portiere come giocatore aggiunto al fine di creare superiorità numerica nella prima fase di costruzione; siamo infatti lontani dalle notti magiche di Italia ’90 quando, Higuita, compiva le sue scorribande in campo aperto, consegnando gli ottavi di finale del mondiale all’esperto attaccante camerunese Roger Milla.

Articoli Full Pack
By 0

“Tactical Board”: Rapiti da Arthur Melo, di Ivan Brocchieri

Arthur nasce il 12 agosto 1996 a Goiania, capitale dello stato del Goias in Brasile.

I primi passi del ragazzo nel mondo del calcio avvengono proprio nelle giovanili della squadra della sua città e, successivamente, in quelle del Gremio. Saranno proprio i nero-azzurri a farlo esordire nella prima divisione del campionato brasiliano l’11 dicembre 2016.

L’anno successivo Arthur diventerà un uomo fondamentale nella rosa allenata da Renato Gaucho e dopo la vittoria della Copa Libertadores e della Recopa Sudamericana, nel 2018 il brasiliano viene acquistato dal Barcellona per 30 milioni di euro, dove in due stagioni collezionerà 72 presenze e 4 gol.

Nel 2020 è la Juventus a scegliere di puntare su di lui ottenendo il suo cartellino attraverso lo scambio di Pjanic più 10 milioni di euro.

1 2 3