Browsing: Articoli Premium

La categoria a cui afferiscono gli articoli Premium, visibili solo agli utenti abbonati

Articoli Premium
By 0

“Osservando dai Migliori”: Pep Guardiola – Necessitiamo di tempo che non abbiamo

In questa intervista rilasciata all’ESPN, Pep Guardiola rafforza un’opinione generale: “non esiste tempo nel calcio. Non c’è un tempo minimo perché il lavoro possa essere valutato. L’ideale sarebbero almeno 5 anni. In due mesi non si riesce a fare nulla. Non c’è tempo per assimilare le idee dell’allenatore e conoscere le relazioni sociali-affettive della squadra”.

Articoli Premium
By 0

Comportamenti Individuali: muoversi per liberare spazio e contromovimenti per liberarsi, 3c3+2J

[..] Queste due semplici regole, permetteranno l’insorgenza dei comportamenti accennati in precedenza:

utilizzo dei contromovimenti per liberarsi dall’avversario diretto. “Lungo-corto”, “corto-lungo”, “fuori-dentro”, “dentro-fuori”.
muoversi per liberare spazio. Dovendo il mio avversario seguirmi a uomo, un mio movimento in un altro settore, libera lo spazio; spazio che sarà ri-occupato da un compagno. E’ tuttavia importante sottolineare che il movimento di smarcamento non deve solamente liberare lo spazio, bensì proporsi in una linea di passaggio raggiungibile. “Mi muovo per ricevere palla”. Il liberare spazio è una conseguenza.
a questi due comportamenti individuali, ne emerge sicuramente un altro: muoversi alle spalle delle linee di pressione. Il passaggio da (J) a (J) è infatti consentito; così come tutti gli smarcamenti alle spalle del proprio avversario diretto, magari in seguito ad un passaggio interlocutorio.

Articoli Premium
By 0

Comportamenti Individuali in Fase di Non Possesso: Accorciare e Indirizzare

L’esercitazione è rivolta alle categorie Pulcini ed Esordienti ma può essere un valido mezzo pure con quella Giovanissimi; chi ha infatti acquistato gli ebook sulle “micro-situazioni di gioco, progressioni su difesa e attacco”, noterà di certo diverse somiglianze.

Il focus della proposta è rivolto ad alcuni comportamenti tattici individuali in fase di non possesso. A seconda delle capacità degli allievi e della categoria, i feedback dell’allenatore potranno essere più o meno ampi. Personalmente, proponendo l’esercitazione con un gruppo di Pulcini, ho preferito concentrarmi sui seguenti:

accorciare e frenare
indirizzare
attaccante girato non si gira
presa di posizione

Articoli Premium
By 0

Esercitazione Tecnico-Funzionale: terzo uomo e apparire uomo libero

Nell’articolo di oggi presento un esercizio che ho sviluppato sul campo nel corso della passata stagione con una squadra di Giovanissimi e che, a partire dalla categoria Esordienti, può essere a mio avviso inserito con tutte le categorie – Adulti compresi – con finalità differenti. Se con quest’ultimi può essere un’idea da inserire nella fase di attivazione, magari per riprendere alcuni concetti, con altre categorie più giovani può servire per introdurre comportamenti poco o nulla conosciuti. 

Si tratta di una proposta tecnico-funzionale ideate per allenare principalmente alcuni comportamenti individuali in fase di possesso. Nello specifico vedremo:

terzo uomo
apparire uomo libero
L’esercizio si discosta dal classico esercizio analitico in quanto può essere contestualizzato a porzioni di campo e/o abbinato a sotto-sotto-principi di gioco (comportamenti individuali), dando vita appunto a proposte tecnico-funzionali.

Articoli Premium
By 0

Esercitazioni Tecnico-Funzionali: Rifinitura e Tempo inserimento 

Gli esercizi utilizzati si discostano dal classico esercizio analitico in quanto vengono contestualizzati a porzioni di campo e abbinati a sotto-principi o sotto-sotto-principi di gioco: dando vita a proposte tecnico-funzionali.
[..]
In tutte e tre le stazioni viene tirato un nastro a circa 8 metri dalla linea di sagome e a circa 8 metri dalla porticina. Gli sviluppi dovranno essere rifiniti tra ultima linea e il nastro, concludendo nella porticina a un tocco. Le tre proposte vogliono infatti allenare la qualità nella rifinitura. Se è vero, parer mio, che la capacità di saper effettuare l’ultimo passaggio è una qualità innata, è pur vero che la si possa migliorare.

Saper dosare la forza del passaggio, con precisione e attenzione – in relazione allo spazio a disposizione e alla velocità di spostamento del compagno – non è affatto cosa semplice.

Articoli Premium
By 0

Partita a Tema per uscita dalla zona di Costruzione: Percezione dell’intorno e muoversi tra le linee

Si tratta di una Partita a Tema che vuole allenare l’uscita dalla zona di costruzione prediligendo la zona centrale del campo. All’interno di una proposta collettiva, che impiega un elevato numero di giocatori e su uno spazio di gioco piuttosto grande, ho tuttavia scelto (rimane una scelta personale) di concentrarmi e osservare i comportamenti tattici individuali piuttosto che quelli collettivi

FOCUS COMPORTAMENTI INDIVIDUALI

percezione dell’intorno (percezione degli spazi liberi e come/quando occuparli, dei tempi di gioco, della posizione degli avversari e dei compagni, il riconoscimento dell’uomo libero). Raccogliere informazioni prima di entrare in possesso del pallone (utilizzo del capo)
muoversi tra le linee (più giocatori porto all’interno del quadrato, maggiore sarà la densità)
COMPORTAMENTI COLLETTIVI EMERGENTI

utilizzo dell’ampiezza minima e massima
uscita dalla zona di costruzione riconoscendo l’uomo libero tra le linee e conducendo in ampiezza
utilizzo del portiere come elemento che garantisce la superiorità numerica nella prima zona di costruzione. Trasferire tale superiorità nella zona successiva del campo mediante la conduzione di un difensore

Articoli Premium
By 0

1 contro 1 Contestualizzato a Zone di Campo – Proposta Nove

L’esercitazione vuole ricreare la situazione di 1 contro 1, con e senza palla, nei corridoi laterali, stimolando in particolar modo l’utilizzo dei contromovimenti e dei tagli convergenti.

La prima difficoltà spetta al giocatore (1), nel riconoscere quale dei due compagni sia nelle condizioni migliori per ricevere palla. La seconda difficoltà e per gli attaccanti nei corridoi: questi dovranno valutare se ricevere sui piedi (sul corto) o nello spazio, intuendo la possibilità di attaccare il difendente alle spalle, lungo il corridoio, o tagliando al centro.

Saper stimolare gli attaccanti a differenti approcci al duello, in relazione soprattutto alla posizione di campo, credo di poter dire che debba essere uno dei nostri obiettivi come formatori.

L’aspetto legato alle transizioni è altrettanto stimolato in questa esercitazione.

Articoli Premium
By 0

Comportamenti Individuali in Fase di Non Possesso: Accorciare e Distanza di duello

Nell’articolo di oggi vi presento la prima esercitazione che ho ideato, rivolta prevalentemente all’attività di base, con focus sui comportamenti tattici individuali in fase di non possesso. Seguendo l’annata 2010 già nel corso della stagione precedente, ho deciso quest’anno di ritagliare un po’ di tempo anche ai principi (tattici individuali) in fase di non possesso; cosa che precedentemente avevo fatto solo in modo marginale.

Articoli Premium
By 0

Trasferire la Superiorità Numerica e ricerca della Superiorità Posizionale

Nell’articolo di oggi vediamo un’esercitazione che ho utilizzato nel corso di questa stagione con una squadra di Giovanissimi e che può essere rivolta bene o male a tutte le categorie, dai Pulcini agli Adulti (con accorgimenti e varianti, al fine di adattare la complessità alle capacità dei giocatori). 

Si tratta di un’evoluzione di alcune proposte che avevo già pubblicato ma l’idea di inserirla in questo nuovo articolo è legata alla successione delle due esercitazioni. 

Allenamento di martedì 25 agosto, categoria Giovanissimi (u15).

Quelle che state per vedere sono le prime due proposte della seduta d’allenamento in questione. 

Ho scelto di cominciare da un Possesso di Progressione 4c4+2J che i ragazzi già conoscevano dalla stagione precedente. 

1 2 3 43