Rondo

Rondo 4v2: smarcamento di rottura (desmarque de ruptura)

8 Gennaio 2018

Rondo 4v2: smarcamento di rottura (desmarque de ruptura)

Nell’articolo di oggi vediamo un rondo utilizzato con una squadra di Giovanissimi e che è riuscito perfettamente a far emergere i comportamenti desiderati.

Utilizzato nella fase di attivazione, gli obiettivi sono:

  • tattica individuale in fase di possesso, in particolare passaggio, smarcamento e controllo
  • occupazione efficace dello spazio di gioco (scaglionamento offensivo)
  • ricerca di mobilità in fase di possesso
  • smarcamento alle spalle delle linee avversarie (smarcamento di rottura)

Giocatori necessari: 6. Situazione di 4v2 in favore degli attaccanti.

Campo di gioco diviso orizzontalmente in due metà campo più un corridoio laterale.

I quattro attaccanti Neri dovranno sempre occupare tutti e tre gli spazi di gioco con almeno un giocatore. Interscambi liberi tra tutti gli elementi. L’obiettivo è il mantenimento del possesso trovando un compagno che si alza a ricevere alle spalle della sagoma ( in zona di meta).

Qui il gioco prosegue senza interruzioni, quindi, il ricevente, continua il possesso senza interromperlo. In zona di meta non potrà ricevere due volte consecutive lo stesso giocatore.

I difensori, recuperata palla, dovranno segnare nella porticina, oppure, al terzo intercetto, cambiano di ruolo ugualmente.

Osservazione

A seconda delle nostre richieste, come arrivare alle spalle della sagoma può prevedere due obiettivi diversi.

Potremmo infatti considerare lo smarcamento alle spalle della sagoma solamente con un eliminare una linea di attacco o centrocampo e, in questo caso, non sarà per tanto necessario lavorare sul timing. In questo caso l’obiettivo è quello di giocare oltre – alle spalle – le linee avversarie (il timing quindi non è necessario; anzi, sarà meglio arrivarvi in anticipo).

Discorso diverso se il nostro obiettivo è quello di spostare il focus sull’attacco all’ultima linea avversaria. In questo caso il timing per arrivare dietro la sagoma diventa un vero e proprio focus.

 

 

Credit Immagine: https://saintiam.files.wordpress.com

Lascia un commento

Hai già un account? Accedi