Situazione di Finalizzazione: 3 contro 2 e 2c1, articolo dodici

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Nell'articolo di oggi vediamo un'esercitazione che ho utilizzato nel corso delle scorse stagioni con una squadra di Giovanissimi e rivolta a mio avviso a tutte le categorie dell'attività agonistica; da non escludere un suo utilizzo neppure con la categoria Esordienti.

L'idea nasce dalla volontà di creare due situazioni che siano simili a ciò che i ragazzi ritroveranno in gara, il cui focus principale sia rivolto a ricercare degli sviluppi offensivi molto rapidi, mediante in particolare triangolazioni e dai e vai. Per regole e situazioni di gioco, entrambe le proposte vogliono agevolare la fase offensiva. 

Troppe volte a mio avviso, per allenare il momento della conclusione in porta, pensiamo a proposte lontane dal gioco, in cui chi conclude si ritrova a farlo in condizioni di totale libertà, sia dal punto di vista mentale sia in termini di spazio e tempo. Se da un lato ritengo che il "fiuto del gol" non si alleni, dall'altro ritengo sia nostro compito mettere i giocatori ad allenarsi nelle condizioni che ritroveranno in gara.

Seppur non ne abbia ancora accennato, grande rilevanza e valore lo assumeranno le fasi di transizione. Saper trasformare l'azione velocemente, da difensiva in offensiva, e reagire prontamente a palla persa, risultano oggi giorno aspetti fondamentali nel calcio di alto livello. 

Questo articolo è disponibile solo per gli Abbonati:

  • Se sei già abbonato Accedi per visualizzare l'articolo.
  • Altrimenti visita questa pagina e scopri i nostri Abbonamenti!

 

Share.

About Author

Diego Franzoso

Franzoso Diego, nato a Rovigo il 15/04/1983. Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell'Attività Motoria Preventiva e Adattata. Allenatore UEFA B e Istruttore CONI-FIGC. Attualmente allenatore dei Giovanissimi Regionali Élite dell'AC Este