fbpx
Rondo

Rondos: giocare corto per giocare lontano

30 Settembre 2022

Rondos: giocare corto per giocare lontano

💎 Acquista qui l’ebook “La filosofia del rondo”

Nell’articolo di oggi vediamo aggiornate due proposte (pubblicate originariamente nel novembre 2018) portate sul campo nel corso di questi anni col settore giovanile e più nello specifico con le categorie Giovanissimi e Allievi; entrambe sono utilizzabili anche per gli adulti.

Si tratta di due rondos il cui focus è spostato prepotentemente sulla fase di possesso e più nello specifico sul principio del “giocare corto per giocare lontano” – ossia sull’attirare l’avversario, attraverso una serie di passaggi sul corto, prima di “colpirlo” con una giocata improvvisa fuori dalla zona pressing.

Le due proposte, utilizzate in sedute differenti, sono solito inserirle nelle fase di attivazione ma ognuno di voi potrà utilizzarle quando più lo ritiene opportuno.

Anche per quanto riguarda il numero di partecipanti per ciascuna esercitazione potranno essere apportate diverse varianti numeriche, coinvolgendo su uno o più campi tutti gli elementi a disposizione.

📝 Proposta numero Uno

Giocatori necessari: 6

Campo di gioco di forma rettangolare e diviso in due quadrati. Le dimensioni dipendono come sempre dalle abilità tecnico-tattiche dei calciatori a disposizione.

Situazione di 4 contro 1 in una metà campo mentre un quinto attaccante staziona nell’altra. Gli attaccanti giocano per mantenere il controllo del pallone a tocchi liberi o vincolati, con l’obiettivo di servire il compagno libero nell’altra metà campo dopo almeno 5 passaggi.

VARIANTI

📌 anziché un difensore posizioniamone due che agiscono insieme;

📌 situazione di 3 contro 1 nella prima metà campo anziché 4 contro 1

🤝 Struttura socio-affettiva

✅ immediatamente dopo il passaggio nell’altra metà campo spostarsi velocemente (il compagno ha bisogno di noi); fare in modo che l’uomo libero non diventi l’uomo solo.

✅ giocare in continuità, rimanere mentalmente e tatticamente sempre attivi, dentro al gioco (il gioco ha bisogno di me);

📝 Proposta numero Due

Giocatori necessari: 9

Campo di gioco di forma rettangolare e diviso in due quadrati. Le dimensioni dipendono come sempre dalle abilità tecnico-tattiche dei calciatori a disposizione.

Situazione di 6 contro 3, con 4 attaccanti posizionati sui quattro angoli del campo e 2 all’interno. Quest’ultimi si possono muovere liberamente tra le due metà campo.

L’obiettivo è attirare almeno 2  dei 3 difendenti su una metà campo, realizzando almeno 5 passaggi all’interno della stessa zona, prima di giocare la palla sull’altro settore e ricreare le medesime condizioni.

Possibilità di interscambio tra interni ed esterni.

Uno dei due attaccanti del settore opposto può accorciare in zona palla per fungere da collegamento con l’elemento più lontano.

Possiamo cambiare i difensori quando:

✔️ ogni volta che uno di questi intercettano la palla;

✔️ dopo un numero prestabilito di intercetti (5) cambiamo tutti e tre i difensori con tre attaccanti;

✔️ recuperata palla, riescono a toccarla tutti e tre, ostacolati dagli attaccanti;

✔️ a tempo

🔎 Considerazioni finali

“Il Rondo è più di un esercizio ludico, è una filosofia”!

Quello che noi in Italia definiamo semplicemente “torello”, in paesi come la Spagna è un’autentica filosofia; un modo di concepire il gioco.

Lavorando a numeri ridotti il giocatore si sentirà sempre parte attiva del gioco, permettendogli di toccare il pallone molte volte all’interno di una situazione che prevedrà una continua presa di decisione.

Oltre alle finalità tecniche e magari condizionali – giocando con le dimensioni del campo di gioco – sarà possibile introdurre sotto-principi di gioco e comportamenti individuali presenti nel nostro modello di gioco.

Credit Immagine: http://www.fcbarca.xyz

Lascia un commento

Hai già un account? Accedi

Powered By MemberPress WooCommerce Plus Integration