fbpx
Partite a Tema

Partita a Tema: adattarsi velocemente alla condizione numerica

18 Novembre 2015

Partita a Tema: adattarsi velocemente alla condizione numerica e alle dinamiche del gioco

Nell’articolo di oggi vediamo una partita a tema a mio avviso particolarmente adatta al settore giovanile, in quanto stimola la ricerca di soluzioni in base alla differente situazione di gioco che si viene a creare molto rapidamente. In particolare i giocatori saranno stimolati a riconoscere molto velocemente la condizione numerica sul terreno di gioco, creando vantaggi per la propria squadra e limitando i disadattamenti.

Le dimensioni del campo di gioco dipendono principalmente dal numero di giocatori coinvolti, oltre che dal tasso tecnico-tattico dei giocatori.

Uno degli aspetti positivi dell’esercitazione è che è adattabilissima al numero di giocatori che abbiamo a disposizione e non richiede quindi un numero predefinito.
Anche la preparazione del campo di gioco è molto veloce, permettendo di guadagnare/risparmiare tempo prezioso.

Formiamo due squadre di ugual numero e, nel caso di disparità, scegliamo un jolly. I due team vengono divisi per reparto, assegnando i ruoli di difensori, centrocampisti e attaccanti. Ipotizziamo di schierare un 3.2.3.

Partita a Tema Adattarsi alla situazione di gioco

Si inizia a giocare difesa contro difesa (nel nostro caso un 3v3) più portieri, mentre i restanti elementi di entrambe le squadre rimangono fuori dal terreno di gioco.
Al segnale dell’allenatore (massimo ogni 1′) entrano in campo i centrocampisti di entrambe le squadre e la situazione diventa un 5v5+P. Infine mandiamo in campo gli attaccanti, creando un 8v8 più portieri.

Al successivo segnale dell’allenatore facciamo uscire i difensori di entrambe le squadre e al successivo i centrocampisti, finendo per giocare attaccanti contro attaccanti.

Si viene a creare un’interessante situazione: “chi difende e chi attacca”?
Tutti i giocatori vengono stimolati in entrambe le fasi del gioco, con gli attaccanti, ad esempio, che non potranno più limitarsi alla sola fase offensiva.

Gli ingressi e le uscite possono essere legate al tempo di gioco oppure a situazioni particolari come ad esempio:
✔️ un gol segnato
✔️ un gol subito
✔️ una triangolazione realizzato

VARIANTI

📌 quando sono in campo solo gli attaccanti il gol vale doppio se chi ha subito il gol non è ripiegato con tutti gli effettivi nella propria metà campo difensiva;

📌 possibilità di vincolare il numero di tocchi solo per alcuni reparti oppure quando sono in campo entrambe le squadre al completo

📌 regola della metà campo (il gol è valido solo se tutta la squadra è nella metà campo offensiva e il gol vale doppio se chi ha subito il gol non è ripiegato interamente nella propria metà campo) per tenere le squadre corte

📌 ogni volta che la palla esce si riprende con la rimessa in gioco dal proprio portiere o con un pallone introdotto nel mezzo dall’allenatore

photo credit: Huddersfield Celebrate via photopin (license)

Lascia un commento

Hai già un account? Accedi

Powered By MemberPress WooCommerce Plus Integration