Pulcini ed Esordienti

Scuola Calcio: progressione situazionale dal 2v1, 1v2, 3v1, 2v2

26 Marzo 2014

Scuola Calcio: progressione situazionale dal 2v1, 1v2, 3v1, 2v2

Nell’articolo di oggi rivediamo aggiornato un articolo pubblicato originariamente su Ideacalcio nel marzo 2014. Si tratta di una progressione situazionale ideata per la categoria Pulcini e rivolta inoltre a quella Pulcini e probabilmente anche a quella Primi Calci; questa dovrà infatti essere adattata alle capacità e alle esigenze del proprio gruppo di lavoro. Io l’ho utilizzata con l’obiettivo di migliorare la gestione della superiorità e dell’inferiorità numerica, per ricercare la possibile collaborazione col compagno (rimarrà infatti sempre valida la soluzione individuale). 

Prima situazione: 2v1

Il giocatore (A) guida la palla verso la sagoma, esegue un dribbling a piacere e trasmette la palla a (D).
Il giocatore (B) si muove in zona luce (fuori dal cono d’ombra della sagoma) e riceve il passaggio di (D). I giocatori
(A) e (B) attaccano a questo punto la porta difesa dal portiere e da (D).

Scuola Calcio Progressione Situazionale dall'1v1 al 2v1(2)

E se il difensore recupera la palla? Le varianti possono essere diverse e possono prevedere la conduzione del pallone all’esterno del campo (con l’aiuto del proprio portiere), la realizzazione di 2-3 passaggi con l’aiuto del portiere o il gol in una o più porticine.

Seconda situazione: 2v1 con un attaccante in ritardo

Il giocatore (A), dopo il passaggio a (D), corre ad aggirare un cono prima di poter collaborare con (B).
Il difensore dovrà sfruttare questa iniziale opportunità.

Scuola Calcio Progressione Situazionale dall'1v1 al 2v1

Quant’è la distanza da (A) al cono? E’ naturale che all’aumentare della distanza aumenteremo anche il tempo in cui (B) si ritroverà in situazione di parità numerica.

Terza situazione: 2v1 con difensore in ritardo

Questa volta sarà (D) a guidare inizialmente la palla e ad eseguire il passaggio verso (A). Quest’ultimo dovrà obbligatoriamente giocare palla a (B) che si muove in zona luce. Il (D) dopo il passaggio corre ad aggirare il cono prima di poter difendere.

Scuola Calcio Progressione Situazionale dall'1v1 al 2v1(3)

Come nella situazione precedente, all’aumentare della distanza da (D) al cono, favoriremo in qualche modo gli attaccanti, che dovranno in ogni caso essere veloci a sfruttare il vantaggio iniziale.

Quarta situazione: 2v2 con un difensore in ritardo

Questa volta i difensori saranno 2. Il primo dovrà, come nella proposta precedente, aggirare il cono prima di poter difendere, mentre il secondo può partire dal cono blu.

Scuola Calcio Progressione Situazionale dall'1v1 al 2v1(4)

L’indicazione per il primo difensore sarà quella di temporeggiare per favorire il rientro del secondo compagno.

Quinta situazione: 3v1 e 3v2

Aggiungiamo un appoggio all’esercitazione.
Il difensore (D) dovrà fronteggiare una situazione di 1v3, con (A) che deve aggirare il cono prima di poter partecipare all’azione.
L’appoggio può:

  • avere o meno tocchi vincolati
  • può segnare o meno
  • può segnare solo di prima

Tutti e 3 i giocatori devono toccare la sfera prima di poter concludere.

Scuola Calcio Progressione Situazionale dall'1v1 al 2v1(5)

Se il difensore recupera palla gioca insieme al proprio portiere e all’appoggio (3v2) per far toccare la sfera a tutti e 3 i componenti.

Come nella quarta situazione, possiamo inserire un secondo difensore che parte dal cono blu.

Credit Immagine: http://www.zoomart.net

Lascia un commento

Hai già un account? Accedi