Letture Consigliate: STM – Special Training Method, di S. Marcantognini

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Letture Consigliate: STM – Special Training Method, di S. Marcantognini

Nell’articolo di oggi sono a presentarvi il libro “STM, Special Training Method“, scritto da Sammy Marcantognini con la collaborazioni di diversi altri autori. Editore Calzetti e Mariucci (2018).

Cenni sugli autori: Sammy Marcantognini, laureato in scienze motorie, perfeziona i propri studi specializzandosi in Psicologia dello Sport, iniziando a lavorare con atleti già formati, settori giovanili e federazioni. Sviluppa la passione per l’analisi bioenergetica, specializzandosi nella scuola di psicoterapia. Continua il proprio percorso di studi in filosofia, applicando le proprie idee e convinzioni in diversi ambiti, dallo sport all’educazione, dalla psicologia del lavoro all’azienda. E’ da anni collaboratore di diverse federazioni per la formazione e la preparazione psicologica di numerosi atleti; alcuni dei quali hanno raggiunto risultati di spicco in campo nazionale e internazionale.

Per ogni obiettivo che ci si pone, prima di sviluppare il “come” è bene occuparsi del “perché” si va a procedere. Il testo, semplice ma allo stesso tempo complesso, si incentra sul concetto generale di problem solving, ossia la capacità di affrontare e superare gli ostacoli.

Partendo dalla consapevolezza che nella psicologia i risultati possono essere molto diversi dalle aspettative, il Special Training Method si pone come strumento di formazione ed arricchimento per sportivi, allenatori, atleti, educatori e manager. Un manuale estremamente interessante soprattutto per chi lavora coi più giovani, sia in ambiente sportivo (individuale o di squadra) che scolastico.

Unendo considerazioni teoriche a esercizi pratici e applicativi, il testo risulta molto chiaro nella sua esposizione, lasciando sempre lo spazio al lettore di usare la propria creatività per immaginare nuovi possibili scenari e applicazioni pratiche.

Il metodo STM prevede la presentazione di un decalogo all’allievo, attraverso l’esposizione di regole e attività pratiche, che possono aiutarlo nell’assimilazione dei concetti. Queste “regole” hanno lo scopo di accompagnare il soggetto verso un approccio ottimale al lavoro psicologico e all’allenamento, evitando il più possibile la via del fallimento. Il lavoro consiste nel costruire con l’allievo una struttura di pensiero che gli permetta di affrontare nel modo migliore la propria attività.

L’esempio, offerto dai trainer, col loro atteggiamento durante gli allenamenti e soprattutto le gare, risulterà fondamentale, ancor più importante di eventuali consigli verbali”. 

PUOI ANDARE ALL’ACQUISTO DEL LIBRO CLICCANDO SULL’IMMAGINE DI COPERTINA

QUI SOTTO

 

Share.

About Author

Diego Franzoso

Franzoso Diego, nato a Rovigo il 15/04/1983. Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell'Attività Motoria Preventiva e Adattata. Allenatore UEFA B e Istruttore CONI-FIGC. Attualmente allenatore dei Giovanissimi Regionali Élite dell'AC Este

Leave A Reply