Portiere – “Solo Migliorando noi Stessi Miglioreremo i nostri Allievi”, di Matthias Castiglioni

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Portiere – “Solo Migliorando noi Stessi Miglioreremo i nostri Allievi”

Cari Lettori, in questo ultimo articolo della stagione non analizzerò nessun particolare gesto tecnico del portiere, non discuterò di questioni tattiche difensive e non proporrò esercitazioni utili alla didattica dell’allenamento; vorrei però soffermarmi su un tema che non è mai stato affrontato: il ruolo del preparatore dei portieri.

La figura del preparatore sta assumendo, stagione dopo stagione, sempre maggiore importanza; a prova di ciò si può notare come vi sia una crescente richiesta, tanto nelle realtà professionistiche quanto in quelle dilettanti, di una figura specializzata nella crescita e nell’allenamento di portieri di calcio. Sia a livello di settore giovanile che nelle prime squadre, la federazione propone corsi di formazione specifica per il ruolo del preparatore, evidenziando quindi la necessità di voler formare ed istruire istruttori e preparatori che poi andranno ad esercitare sul campo in qualità di allenatori di portieri.

Banalizzando forse, risulta piuttosto evidente che il ruolo del portiere di calcio sia notevolmente cambiato negli ultimi anni, passando da estremo difensore della squadra a quello che a me piace definire come il primo regista dell’azione. Essendo variate quindi le esigenze tecnico-tattiche che vengono richieste dagli allenatori ai portieri deve, e sottolineo deve, cambiare a sua volta anche la proposta che viene offerta dal preparatore dei portieri ai suoi allievi.

La preparazione richiesta all’allenatore dei portieri non deve tuttavia soffermarsi unicamente sul ruolo specifico, ma è necessario, per poter svolgere in maniera professionale e attenta il ruolo, conoscere anche le dinamiche tattiche del reparto difensivo, accordarsi con l’allenatore sulle ripartenze da palle inattive, e concordare con il preparatore atletico il lavoro fisico da prescrivere ai portieri. Per riuscire ad ottenere un dialogo efficace con gli altri membri dello staff tecnico della squadra si rende necessario quindi avere un’ampia conoscenza tanto della tattica individuale quando delle risposte fisiologiche dell’allenamento a livello strutturale.

Variare le proposte dell’allenamento in relazione alle esigenze del “calcio moderno” richiede però un requisito di base da parte dei preparatori: lo studio.

Con il termine studiare non intendo unicamente conoscere ed approfondire le tematiche relative ai fondamentali propri del portiere, ma verificare se la proposta e l’obiettivo richiesto durante la sessione dell’allenamento è coerente con le esigenze che poi si riscontrano nella prestazione della gara.

Al fine di riuscire ad essere il più utili possibili per la crescita sportiva degli atleti, un mezzo molto utile è la match analysis, o meglio analisi della prestazione (sia essa gara o allenamento) mediante riprese video, che permette di rivedere ed osservare meglio, con più chiarezza, ciò che nella gara è stato fatto. Chiaramente è necessario avere a disposizione molto tempo da poter dedicare a questa modalità di analisi, ma ne risulterà una più certa e precisa valutazione della prestazione dei portieri durante la gara.

Oggigiorno, per riuscire ad aumentare la propria competitività professionale è inevitabile programmare in modo accurato ogni elemento dell’allenamento: purtroppo o per fortuna nel calcio moderno nulla viene lasciato al caso e non vi è spazio all’improvvisazione. Il ruolo del preparatore dei portieri dunque non si limita all’esercitazione sul campo, ma prosegue anche nello studio, nell’analisi e nel confronto con altri colleghi.

Concludendo, il ruolo del preparatore dei portieri, nato e cresciuto in brevissimo tempo, assumerà sempre maggiore rilevanza unicamente se, gli stessi preparatori, dimostreranno alle classi del mondo calcistico, una preparazione e un’efficace tale da renderli davvero una figura fondamentale e necessaria in tutti gli staff tecnici delle squadre di calcio.

 

 

Credit Immagine:  https://www.milanlive.it/

 

 

Share.

About Author

Matthias Castiglioni

Matthias Castiglioni, Laureato in Scienze delle Attività Motorie e Sportive presso l'Università di Verona, Laurea Magistrale in Scienze dello Sport e della Prestazione Fisica, Abilitato FIGC UEFA B-Abitlitato FIGC Allenatore per Dilettanti e Settore Giovanile

Leave A Reply